Lettura-spettacolo su cibo ed erotismo
nella letteratura sudamericana


Brani scelti da
Dona Flor e i suoi due mariti di Jorge Amado,
Dolce come il cioccolato di Laura Esquivel,
Signora del miele di Fanny Buitrago, Afrodita di Isabel Allende


I testi scelti offrono potenti suggestioni, in quanto in essi è protagonista la sostanza vitale per eccellenza, il cibo.
Il cibo si anima, diventa lo specchio degli stati d’animo umani, è la valvola di sfogo di affanni e tristezze, è il premio di gioie e amori. Il cibo accompagna nelle diverse fasi della vita le protagoniste di questi romanzi, ne diventa il “contorno”, il punto di riferimento costante.
Il cibo eleva le donne, le fa diventare regine nelle avversità, madri virtuali di chiunque abbia bisogno di vita e amore.
Nella lettura vengono rivissuti i momenti più importanti della vita delle protagoniste, dove il cibo assume una valenza magica.

DURATA
40 minuti

[ Torna alle proposte di lettura per adulti ]